Chiacchiere napoletane.

versione italiana.

pampuglie,fraffe,frappe,carnevale

 

Chiacchiere ‘e Carnevale. (Pampuglie)   

‘E ddose pe qquatto perzone:

300 gramme ‘e farina

50 gramme ‘e zuccaro

2 ove

50 gramme ‘e ‘nzógna o ‘e bburro

¼ ‘e bustina  ‘e liéveto a ppóvere

‘Na bella presa ‘e vino bianco asciutto oppure ‘e liquore (annese, marsala o limunciello)

‘Nu pizzeco ‘e sale

Uoglio pe ffriere.

Zuccaro a vvelo.

 

Comme se fanno:

Facite ‘a funtanella cu ‘a farina ‘ncopp’â tavula, mettitece ll’ove, ‘o zzuccaro, ‘a ‘nzogna, ‘o lliquore,’o ssale, ‘o lliéveto e ‘mpastate buono.

Mettite ‘o ‘mpasto dint’a ‘nu cannavaccio e ffacitelo arrepusà pe ‘na mez’ora. Doppo stennitelo cu ‘o laganaturo pe ‘na duppiezza ‘e duje o tre millimetre. Facitene strisciulelle larghe tre o quatto centimetre e llonghe ‘na duzzina e ffacitece ‘nu paro e ‘ntacche mmiezo.

Frijìtele ‘int’a uoglio abbundante e aizàtele quanno songhe bionde. Facìtele sculà ‘ncopp’a ‘nu foglio ‘e carta e quanno so’ ttiepete sguazziatele cu ‘o zzuccaro a vvelo.

Salute!

Gianna Caiazzo © riproduzione riservata

 

Ti è piaciuta questa ricetta? Ti è stata utile?

Allora perchè non vieni anche tu a fare parte dei nostri amici su Facebook?

Aiutaci a crescere, ti daremo di più!

seguici_su_facebook.png

Chiacchiere napoletane.ultima modifica: 2011-03-07T20:59:00+00:00da dilloallautrice

Un pensiero su “Chiacchiere napoletane.

  1. Non sapevo si mettesse anche un pò di liquore…. io quest’anno, come tuti gli anni a dietro, non le ho fatte, ma le ho mangiate, perchè me le sono comprate….evvai!!!!

    Un abbraccio Gianna e buon ultimo di carnevale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *

*