JACUVELLA.

Nel medioevo, in Francia, i contadini venivano dai nobili chiamati con disprezzo “Jacques Bonhomme” “Giacomo Buonuomo” nome che stava a significare “semplicione, sciocco”. il contadino semplicione divenne nel tempo eroe di tante pieces del teatro comico francese, popolari anche da noi, e il nome Jacque, Giacomo, si napoletanizzò in Jacovo, Jacovello (Giacometto). Il termine “Jacuvella”, quindi, prese il significato di intrigo sempliciotto, sotterfugio realmente privo di astuzia, “tira e molla” inconcludente, cialtroneria. Dalla stessa origine prende il nome “Coviello” Maschera napoletana della Commedia dell’Arte nato come spalla di Pulcinella.

dialetto napoletano,jacuvella

Gianna Caiazzo © riproduzione riservata

JACUVELLA.ultima modifica: 2012-02-10T12:53:00+00:00da dilloallautrice
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “JACUVELLA.

  1. Ciao Gianna, grazie per avermi spiegato l’etimologia di questa parola dialettale che molte volte uso ma che fino ad oggi non sapevo da dove derivava.

    Dal dentista tutto ok, ora se ne parlerà venerdì prossimo…. un abbraccio e buon fine settimana!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *

*